accesso all'area riservata

#NOVITA’ #MODELLO 730/2014

Il modello 730 si “arricchisce” delle novità previste dalla legge di stabilità 2014, applicabili già in relazione al periodo d’imposta 2013.
La presentazione dei modelli 730 sarà possibile anche in assenza di sostituto d’imposta.
Il credito che risulta dal modello 730/2014 potrà essere utilizzato in compensazione nel modello F24 per pagare l’IMU, e le altre imposte che possono essere versate con il modello F24.

DETRAZIONI PER I FIGLI A CARICO:
La detrazione per ciascun figlio di età:
-         pari o superiore a tre anni passa da 800 a 950 euro,
-         inferiore a tre anni aumenta da 900 a 1.220 euro
-         figlio disabile è elevato da 220 a 400 euro 

DETRAZIONE RISTRUTTURAZIONE E ARREDI
La detrazione per il recupero del patrimonio edilizio è pari al 50%, fino a 96.000 euro di spese agevolabili per unità immobiliare.
Spese sostenute dal 6 giugno 2013 per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione è riconosciuta una ulteriore detrazione d’imposta del 50% . La nuova detrazione spetta fino a 10.000 euro per unità immobiliare ristrutturata ripartita in 10 anni.

DETRAZIONE RISPARMIO ENERGETICO
Aumenta dal 55% al 65% per le spese sostenute dal 6 giugno 2013.

MISURE ANTISISMICHE
Spese sostenute a partire dal 4 agosto 2013 per adottare misure antisismiche su edifici adibiti ad abitazione principale o ad attività produttive che hanno sede nelle zone sismiche ad alta pericolosità, è riconosciuta una detrazione del 65%, fino a 96.000 euro per unità immobiliare.

EROGAZIONI LIBERALI
Aumenta dal 19% al 24% a favore delle ONLUS (su un importo massimo di 2.065 euro )e dei partiti e movimenti politici (da minimo 50 euro a massimo 10.000 euro)

DETRAZIONI ASSICURAZIONI
La detrazione d’imposta del 19% per assicurazione sulla vita o contro gli infortuni o rischio di morte, invalidità permanente è applicabile su un importo massimo di 630 euro.

CEDOLARE SECCA
Si riduce  dal 19% al 15% per i contratti di locazione a canone concordato.
In assenza di opzione per la cedolare secca, la deduzione forfetaria del canone di locazione è ridotta dal 15% al 5%.

16/01/2014